testo sopra

La Ruota dell'Anno è molto più di un calendario che segna il passaggio delle stagioni, è metafora dell'intera esistenza, è una bussola che guida al riconoscimento di una sacralità dimenticata e al ri-allineamento con essa: quella che è nei nostri corpi, nelle nostre idee, nelle nostre esperienze, nelle nostre azioni, nella fantastica natura in cui viviamo, nel nostro essere parte dell'Universo. Qui. Ora.

Il percorso è composto da 8 incontri che si svolgono nell'arco di un anno, da autunno ad autunno, in prossimità di 8 antiche feste sacre i cui echi sono giunti attraverso il tempo fino a oggi. Ciascun incontro sarà dedicato a un aspetto della Grande Dea nella sequenza in cui è celebrata a Glastonbury/Avalon: inizieremo a conoscere come la sua energia può essere sperimentata nella vita e nella quotidianità, da ciascuna/o di noi, senza intermediari.
Celebreremo in questa successione: l'archetipo della Vecchia Crona, la Signora dell'Aria, l'archetipo della Fanciulla, la Signora del Fuoco, l'archetipo dell'Amante, la Signora dell'Acqua, l'archetipo della Madre, la Signora della Terra.
L'ultimo incontro si svolgerà in un weekend residenziale e prevede una personale cerimonia di dedicazione (facoltativa) alla Grande Madre.

Il per.corso è aperto a donne e uomini.


Informazioni:
Sono previsti momenti di studio individuale (preparatori agli incontri), momenti di confronto e scambio, momenti di attività esperienziali, momenti di celebrazione. Creeremo oggetti sacri, suoneremo, canteremo, viaggeremo in meditazione, danzeremo, condivideremo risate e lacrime, biscotti e tisane.
Ri-membreremo e ri-celebreremo alcuni archetipi del Divino Femminile, noteremo quali nomi sono stati associati a questi archetipi, riferendoci sia alla Ruota di Brigit-Ana (utilizzata presso il Tempio della Dea di Glastonbury) sia alle Dee e agli aspetti della Grande Madre che sono rilevabili nelle leggende del nostro territorio.
La frequenza è obbligatoria.
È richiesta la presenza agli incontri in quanto il corso si sviluppa secondo un andamento progressivo, perdere una lezione significa perdere una parte integrante dell'insieme e la presenza è propedeutica anche alla creazione di un gruppo di lavoro e di un Cerchio di Pratica.
Per la parte teorica il testo di riferimento è "Sacerdotessa di Avalon, Sacerdotessa della Dea" di Kathy Jones, Ester Edizioni (costo e reperimento a carico del/della partecipante).
La facilitatrice fornirà:

  • Dispense, articoli o altro materiale teorico
  • Una breve lista di testi consigliati
  • Materiale di massima per attività creative, occorrente per le celebrazioni e varie attività
  • Indicazioni su oggetti a tema o materiale che i partecipanti dovranno portare (fornite di volta in volta, prima di ogni incontro)

Costi:
Un piccolo preambolo: nel nostro paese c'è molta resistenza rispetto alla possibilità che un percorso che si presenta legato a qualche forma di spiritualità possa prevedere dei costi a carico dei partecipanti.
È però importante tenere conto che ci sono dei costi di organizzazione, a volte anche importanti (affitto della sala, trasporti, acquisto materiali per attività, acquisto materiali per le celebrazioni, cibo e bevande messe a disposizione, volantini, tempo di progettazione).
In un mondo che domanda di essere pagato in denaro, non è possibile proporre gratuità senza che qualcuno (l'organizzazione) ne perda.
Inoltre, come Associazione di Promozione Sociale Tempio della Grande Madre, i corsi e per.corsi rappresentano il nostro modo principale per sostenerci: tutto il denaro ricavato verrà reinvestito in nuovi progetti connessi con gli scopi associativi. Il nostro obiettivo più grande è pervenire a una sede stabile da adibire a moderno Tempio della Grande Madre dove custodire la Fiamma della Grande Madre delle Dolomiti, riaccesa il 20 settembre 2015.
(Per saperne di più e capire meglio la nostra posizione puoi leggere l'articolo "Spiritualità e denaro")

Il costo è di € 400 + tessera associativa di € 15.
Si considerano esclulsi da questa cifra l'acquisto del testo di Kathy Jones, le spese extra (pranzi all'esterno, eventuali pernottamenti) e il materiale da portare a ciascun incontro.

Abbandonare il per.corso:
Occasionalmente accade che un/a partecipante decida di lasciare il per.corso per motivi personali. Coloro che lasciano il per.corso entro il terzo incontro (escluso) riceveranno un rimborso così calcolato: tariffa intera a cui verrà sottratta la caparra e il costo degli incontri effettuati (40 euro per incontro).

ATTENZIONE: Non ci sono rimborsi per gli abbandoni dal terzo incontro.

Se il per.corso è cancellato da parte dell’organizzazione prima del suo inizio, la caparra è sempre rimborsata. Se l’organizzazione è costretta a sospendere il per.corso dopo il suo inizio, sarà rimborsato l’intero costo meno gli incontri già svolti e il costo della tessera associativa.
Non saranno rimborsati i costi (quantificati in 40 euro) degli incontri effettivamente effettuati, anche in caso di assenza del partecipante.


Al termine del per.corso ogni partecipante potrà decidere se fermarsi o proseguire nella spirale successiva.

Facilitatrice: Laura Ghianda, madre, Sacerdotessa di Avalon e Sacerdotessa della Dea formata presso il Tempio della Dea di Glastonbury, ricercatrice indipendente sui temi della Grande Dea e del sacro femminino. Artista poliedrica, è laureata in Scienze dell'Educazione ed è educatrice professionale. Co-fondatrice dell'Associazione di Promozione Sociale Tempio della Grande Madre e del cerchio di "Avalon Italia", è promotrice del progetto Fiamma della Grande Madre delle Dolomiti.

Nota: il percorso proposto non intende sostituirsi alla Prima Spirale della scuola del Tempio di Glastonbury, ne è una versione personalizzata e adattata al nostro contesto territoriale.


Per l'anno 2018/2019 il per.corso è stato sospeso, verrà riproposto a partire da ottobre/novembre 2019


testo sopra


testo sopra